Sindacato di Polizia scrive a Draghi e Lamorgese: “Sospendete il Green Pass, rischio eclatanti Rivolte Sociali”

Di Francesco CapoIl COSAP (Coordinamento Sindacato Appartenti alla Polizia) ha chiesto la sospensione del green pass, il lasciapassare verde che entrerà in vigore il 15 ottobre prossimo per i lavoratori del settore pubblico e privato.

In una lettera indirizzata al presidente del Consiglio dei Ministri, ai presidenti di Camera e Senato, al Ministro dell’Interno e al Capo della Polizia, il segretario nazionale del COSAP, Sergio Scalzo, ha rappresentato tutte le perplessità degli iscritti al sindacato sulla tessera verde.

La normativa sul green pass, lungi dall’avere una funzione di sanità pubblica, ha invece l’obiettivo di introdurre surrettiziamente l’obbligo vaccinale e questo in aperta violazione delle norme nazionali e sovranazionali. La lettera menziona infatti il Regolamento UE 953, norma sovraordinata rispetto al decreto legge interno e che prevede che in alcun modo il certificato digitale covid possa essere fonte di discriminazione per chiunque abbia scelto di non vaccinarsi.

Dai dati acquisiti, appare evidente che i vaccini siano efficaci contro la malattia ed i ricoveri, e molto meno contro la possibilità di contagiarsi e soprattutto di contagiare”, si legge nella missiva. Che i vaccini Covid non proteggano dal contagio, lo si evince non soltanto dai dati fattuali, ma “anche dai foglietti illustrativi e dai moduli di consenso informato che vengono sottoposti ai vaccinandi”.

I poliziotti appartenti al COSAP hanno anche espresso il forte timore che la politica restrittiva del governo possa determinare “eclatanti rivolte sociali complicate da gestire”.Gli operatori di polizia operano quotidianamente ed incessantemente tra (e per) la gente ed hanno costantemente il polso del loro disagio”.

Questo disagio è ormai evidente tra le piazze delle principali città italiane e anche dalla circostanza che con l’annuncio dell’obbligatorietà del green pass per accedere ai luoghi di lavoro non c’è stato di fatto un incremento delle vaccinazioni, ma un aumento delle prenotazioni dei tamponi nelle farmacie.

I poliziotti aderenti al COSAP nella loro lettera hanno chiesto alle autorità di essere ascoltati e di valutare una sospensione di queste “misure eccezionali, che rischiano di alimentare ulteriori divisioni in fasce sempre più ampie della popolazione contribuendo a radicalizzare ed estremizzare le
posizioni sul campo e magari ad alimentare atteggiamenti ascientifici ed irrazionali, che potrebbero trovare terreno fertile in queste acque torbide
. Forse è il caso di ascoltare le richieste di questi servitori dello Stato.

Leggi la notizia su Byoblu

L'articolo Sindacato di polizia scrive a Draghi e Lamorgese: “Sospendete il Green Pass, rischio eclatanti rivolte sociali” proviene da Rassegne Italia.