GREEN PASS, L’ ALLARME : “A RISCHIO I SERVIZI ESSENZIALI COME LA SICUREZZA NAZIONALE E IL TRASPORTO MERCI, IL GOVERNO DRAGHI HA SBAGLIATO” (VIDEO)

 

Si avvicina la data dell’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass nei luoghi di lavoro. Dopo l’approvazione del decreto legge da parte del governo, dal 15 ottobre fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, sarà obbligatorio per lavoratori del settore pubblico e privato essere muniti della tessera verde.

L’effettiva applicazione della legge solleva però, nella sua azione pratica, numerosi interrogativi e criticità sia di ordine giuridico che di tipo operativo.

L’intervento del governo nel settore del lavoro, perno fondante della nostra Costituzione, rischia di concretizzare azzardati precedenti nel delicato equilibrio delle fonti del diritto.

Dal punto di vista logistico tali misure potrebbero bloccare interi settori e servizi fondamentali causando gravi disagi, dalla sicurezza nazionale nel caso delle Forze Armate al trasporto di merci per quanto concerne autotrasportatori.

Conseguenze e rischi di cui il governo di Mario Draghi sembra al momento non preoccuparsi.

Ai microfoni di “Un giorno speciale” il giornalista Marco Antonellis evidenzia tutte le contraddizioni del decreto legislativo per l’estensione dell’uso del Green pass ai luoghi di lavoro. (VIDEO)


Continua su Articolo Originale...