Bologna, studentessa si ribella al Green Pass e rifiuta di abbandonare l’Aula. Lezione sospesa

Da Il Secolo d’Italia È accaduto all’università di Bologna, facoltà di Filosofia. Una studentessa no green pass si rifiuta di uscire dall’aula. Dove è in corso la lezione. Ne nasce un caso e la lezione viene sospesa in mezzo alle contestazioni degli studenti. Proprio così.

Riesce a superare i controlli ed entra in aula sprovvista di certificato verde. Per seguire la lezione di psicologia cognitiva. Una volta individuata, la ragazza viene invitata a uscire. Ma si rifiuta. La notizia viene riportata da la Repubblica edizione locale e rilanciata in un tweet.

Bologna, studentessa no green pass resta in aula

Il caso si conclude con la sospensione della lezione universitaria. “Scatenando la rabbia dei compagni di corso. In 50 sono dovuti tornare a casa”.  Ci sarebbe voluta più di un’ora – racconta un testimone anonimo – perché venisse informata l’insegnante, fino a quel momento ignara. Al momento del rifiuto della studentessa la lezione è stata annullata.

Lezione annullata, scoppia il caso

La tensione cresce ulteriormente nell’ateneo. Con una protesta creata ad hoc per farne un caso. E rivendicata dalla studentessa (a “titolo individuale”) sabato scorso. Durante la manifestazione dei no Pass in piazza a Nettuno.  L’Ateneo in una nota nota stigmatizza l’atteggiamento della studentessa. Episodi del genere sono frequenti in molte università italiane.  “Vorremmo evitare di chiamare le forze dell’ordine la prossima volta”.

Leggi la notizia su Il Secolo d’Italia

L'articolo Bologna, studentessa si ribella al Green Pass e rifiuta di abbandonare l’aula. Lezione sospesa proviene da Rassegne Italia.