Preside “covidiota” caccia una Docente con Tampone Negativo: i carabinieri danno ragione alla prof, può entrare in classe

Da TgCom24 – Una docente che ha scelto di non fare il vaccino anti-Covid ha litigato con la preside che non voleva farla entrare a scuola nonostante l’esito negativo del tampone e per calmare le acque sono dovuti intervenire i carabinieri. L’episodio è avvenuto la scorsa settimana all’istituto Mattei di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). A chiedere l’intervento dei militari è stata la prof poiché “la dirigente non voleva permettermi di andare in classe”, ha spiegato.

Tampone negativo

“Non voglio vaccinarmi, è una mia scelta legittima e consapevole, quindi, proprio per evitare problemi all’accesso a scuolami sono sottoposta a un tampone molecolare con esito negativo nelle 48 ore precedenti. Secondo la preside non era sufficiente”, ha affermato la docente.

La notizia è stata riportata dal quotidiano Libertà, a cui la preside Rita Montesissa ha spiegato: “Non è successo nulla di grave, la situazione si è stemperata subito”. Con l’intervento dei carabinieri peraltro la docente ha ricevuto l’ok delle forze dell’ordine per entrare in classe.

Leggi la notizia su tgcom24

L'articolo Preside “covidiota” caccia una docente con tampone negativo: i carabinieri danno ragione alla prof, può entrare in classe proviene da Rassegne Italia.