Meloni spiana Draghi: “La priorità del governo è vendere vaccini e fare marketing alle case farmaceutiche” (Video)

Diiorgia Meloni non fa prigionieri e attacca frontalmente il governo di Mario Draghi sia sulla gestione dei vaccini contro il Covid che sul tema migranti e la gestione di Luciana Lamorgese. La leader di Fratelli d’Italia è ospite della puntata del 9 settembre di Dritto e Rovescio, programma condotto su Rete4 da Paolo Del Debbio, che ha aperto la nuova stagione televisiva con l’intervista alla presidente del partito di opposizione:

“Il segretario del Partito Democratico quando non sa rispondere con risposte sensate ti appiccica addosso un’etichetta. È difficile sostenere che sono no vax, atteso che sono vaccinata e mia figlia quando è nata ha fatto tutte le vaccinazioni. Questo non vuol dire che io sia cretina, perché giudico i provvedimenti per quello che producono e che sono.

Io voglio combattere il Covid ma la mia priorità non è vendere i vaccini. Alcune cose che fa questo governo non mi convincono. A me sembra che il governo – l’accusa della Meloni – stia facendo il marketing delle case farmaceutiche, mi interessa una campagna vaccinale fatta bene e basata sull’informazione”.

Dritto e rovescio poi si passa a discutere della questione migranti e del ministro dell’Interno, pesantemente accusato anche Matteo Salvini e la Lega: “Lamorgese si deve dimettere perché è un pessimo ministro degli Interni. È un ministro degli Interni che rappresenta uno stato bravo a fare il forte con i deboli e il debole con i forti, che faceva rincorrere con i droni gli italiani che passeggiavano sulla spiaggia, che multava i ristoratori che manifestavano distanziati. Questa estate abbiamo visto questi scappati di casa e si sono ritrovati a Viterbo è imperdonabile.

Quando sento dire a Draghi che la Lamorgese ha lavorato benissimo, mi viene in mente che lo pensano Draghi e i fattoni di tutta Europa, che hanno deciso di fare un rave di 6 giorni scortati pare dal Ministero degli Interni, tra morti, stupri, droga, senza che lo stato si presentasse. La solerzia avuta con i ristoratori non si poteva avere con questi fattoni?”. “Io continuo a raccogliere firme per portare in aula una mozione di sfiducia al ministro Lamorgese” conclude la Meloni, che ha poi continuato la sua battaglia per avere tamponi gratuiti per tutti.

Leggi la notizia su Il Tempo

L'articolo Meloni spiana Draghi: “La priorità del governo è vendere vaccini e fare marketing alle case farmaceutiche” (Video) proviene da Rassegne Italia.