Boris Johnson dice NO a ogni sorta di pass sanitario: gli inglesi non barattano la libertà come gli italiani

Il governo di Boris Johnson rinuncia a qualsiasi progetto di Green Pass o Pass sanitario, pur avendone ipotizzata l’introduzione a fine settembre. Questa decisione è venuta dopo che i legislatori britannici di tutto l’arco politico hanno espresso una forte opposizione a questi piani nei giorni scorsi.

Parlando domenica al “The Andrew Marr Show” della BBC, il segretario alla salute ha detto che “non gli è mai piaciuta l’idea” di costringere le persone a mostrare i loro documenti nelle attività quotidiane, nonostante ritenesse che questa scelta potesse avere qualche utilità.

“Quello che posso dire è che l’abbiamo esaminato correttamente e mentre dovremmo tenerlo di riserva come potenziale opzione, sono lieto di dire che non andremo avanti con i piani per i pass vaccinali”, ha confermato il ministro della sanità Sajiv Javid.

Il segretario alla salute ha aggiunto che il governo non dovrebbe  prendere le proprie scelte solo per il gusto di farlo o perché altri lo fanno”Così tanti paesi, nel momento in cui l’hanno implementato, volevano cercare di aumentare propri tassi di vaccinazione, e la scelta è comprensibile”, ha detto.

Javid ha affermato che l’Inghilterra ha finora avuto “molto successo” con i suoi tassi di vaccinazione, con il 55 percento dei giovani di età compresa tra 16 e 17 anni che ha ricevuto le prime dosi solo un mese dopo che le vaccinazioni sono state offerte a questa fascia di età. Il segretario alla salute ha poi confermato di volersi liberare dell’obbligo dei test PCR per i viaggi internazionali quanto prima.  Oggi il governo britannico ha anche annunciato una misura che prevede la cancellazione di numerose minsure emergenziali, in campo economico e della sicurezza. Si torna alla normalità e si restituiscono i diritti ai cittadini.

In Italia il parlamento brama per imporre vincoli ai cittadini, nel regno Unito invece uno schieramento trasversale impedisce l’imposizione del Green Pass. Siamo veramente due popoli così diversi? L’appartenenza alla UE ci ha proprio piegato spiritualmente sino al punto da non apprezzare più la libertà, il non dover presentare un giustificavo per atti normali come prendere un treno o andare al ristorante? Chiedo, per un amico che manca dall’Italia da molto tempo. 

Leggi la notizia su Scenari Economici

L'articolo Boris Johnson dice NO a ogni sorta di pass sanitario: gli inglesi non barattano la libertà come gli italiani proviene da Rassegne Italia.