Reggio Emilia, 31enne non si lascia stuprare: l’aggressore tenta di ucciderla lanciandola dalla finestra

Di Gianluca Corrente –  Ennesimo e grave episodio di violenza sulle donne in provincia di Reggio Emilia. I fatti sono accaduti a notte fonda all’interno di un appartamento al quinto piano. Un uomo, dopo aver costretto una 31enne a subire atti sessuali, ha cercato di stuprarla.

La donna ha resistito, si è divincolata e ha raggiunto la finestra. Era a cavalcioni nel disperato tentativo di sottrarsi alle brutalità. A quel punto l’uomo ha tentato di ucciderla spingendola verso il vuoto.

Reggio Emilia, le urla disperate della vittima

Due fidanzati hanno sentito le urla disperate di aiuto. Lei ha chiamato il 112 mentre lui si è  precipitato al quinto piano. Ha ingaggiato una prima colluttazione con l’uomo rimanendo ferito al collo con un coccio di ceramica. I carabinieri di Correggio, arrivati sul posto, hanno portato le parti in caserma. Nel contempo hanno soccorso la donna e il ferito.

Il racconto della donna dopo lo shock emotivo

Solo la mattina del giorno successivo la donna, ripresasi dal forte shock emotivo, ha raccontato nei dettagli le violenze subite. Le indagini dei carabinieri di Correggio hanno portato la Procura di Reggio Emilia a richiedere e ottenere dal gip un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. I carabinieri hanno dunque arrestato l’aggressore.

Continua a leggere su Il Secolo d’Italia

L'articolo Reggio Emilia, 31enne non si lascia stuprare: l’aggressore tenta di ucciderla lanciandola dalla finestra proviene da Rassegne Italia.