Proposta delirante di Orlando: “Ripopoliamo i borghi con gli afghani”. Salvini: “Pensi a seppellire i morti che attendono”

Di Alessandra Benignetti Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, in un’intervista a Repubblica. La replica di Salvini: “Invece di pensare a riempire la Sicilia di profughi e immigrati, lavori per sistemare i cimiteri”.

Ripopolare i borghi fantasma della Sicilia con i profughi in arrivo dall’Afghanistan. L’idea è del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che si dichiara pronto ad accogliere in Sicilia centinaia di rifugiati provenienti dal Paese di nuovo sotto il controllo dei talebani.

“Da tempo la mia terra ha fatto dell’accoglienza una bandiera, dimostrando che l’integrazione non è soltanto possibile ma anche conveniente”, afferma il primo cittadino palermitano, che è anche presidente dell’AnciSicilia, in un’intervista a Repubblica. Poi, svela il suo piano: “Credo che potremo portare avanti una grande operazione di ripopolamento dei borghi, paesi interi che si sono svuotati e che rischiano di sparire”.

I disperati in arrivo da Kabul per sfuggire all’oscurantismo dell’emirato islamico potrebbe essere impiegato nel “settore turistico”, ipotizza ancora Orlando, oppure nelle campagne. Fa l’esempio dei migranti che lavorano nei ristoranti palermitani o dei siriani arrivati con i corridoi umanitari che hanno trovato un impiego nelle campagne delle Madonie.

“C’è il lavoro e ci sono le case: ci sono cittadine fantasma che hanno bisogno di tornare vive”, incalza. Sono i paesi, dice il sindaco e presidente dell’Anci siciliana, “dove le case degli emigrati sono rimaste vuote e si vendono a un euro”. Nell’immediato, però, il piano sarebbe quello di utilizzare i posti a disposizione degli Sprar e di mobilitare la rete di solidarietà fatta di organizzazioni caritatevoli e Ong, attiva a Palermo e su tutto il territorio siciliano.

Da parte del governo, dice ancora Orlando a Repubblica, dovrà esserci “un aiuto economico e gestionale”. “I comuni sono in bancarotta”, avverte. Tutto sommato, però, il primo cittadino del capoluogo siciliano considera l’arrivo dei rifugiati “un’opportunità”. L’idea di ripopolare i borghi deserti della Sicilia con i profughi afghani non piace però a Matteo Salvini, che affida ad un tweet il commento alla proposta.

“Invece di pensare a riempire la Sicilia di profughi e immigrati, il sindaco Orlando lavori per sistemare i cimiteri e dare giusta sepoltura ai morti che attendono da mesi una degna sistemazione”, scrive Salvini riferendosi al caos del cimitero dei Rotoli di Palermo, ad un passo dall’emergenza sanitaria per l’accumularsi da mesi di centinaia di bare perché mancano gli spazi per le sepolture.

Leggi la notizia su Sputnik News

L'articolo Proposta delirante di Orlando: “Ripopoliamo i borghi con gli afghani”. Salvini: “Pensi a seppellire i morti che attendono” proviene da Rassegne Italia.