No Green Pass: “Bloccheremo Treni e Stazioni”/ Protesta 1° settembre con Slogan “Stop dittatura”

 

Carta verde obbligatoria su alcuni mezzi di trasporto a partire da mercoledì 1° settembre, treni compresi: i no Green Pass bloccheranno le stazioni

Il movimento No Green Pass, presente anche in Italia, si appresta a fare ritorno in piazza nei prossimi giorni, mettendo in campo azioni eclatanti e in grado di fare parlare di sé.

Anche perché, nei loro piani, c’è l’intenzione di interrompere il pubblico servizio, relativamente alla circolazione ferroviaria lungo i binari dell’intero Belpaese.

Ricordiamo, infatti, che, in base a quanto previsto dal Governo Draghi, l’obbligo della certificazione verde scatterà per i treni ad alta velocità, gli Intercity e i convogli a lunga e media percorrenza dal mese di settembre.

Questione di giorni, verrebbe quasi da dire “di ore”, ormai.

Proprio in virtù di questa novità annunciata, i no Green Pass su Telegram si sono organizzati per tempo mediante una chat tesa a contrastare quella che loro identificano come una “dittatura” e si sono dati appuntamento per il 1° settembre (mercoledì) in cinquantaquattro differenti città. 

Un nuovo corteo all’orizzonte? No, questa volta l’obiettivo è diverso e consiste nel blocco delle stazioni ferroviarie, così da causare un disservizio importante e fare sentire la loro voce in maniera ancor più tonante rispetto al passato...Continua su Articolo Originale...