Muore a 51 anni per una tromboembolia 3 giorni dopo il vaccino Pfizer: la Procura di Venezia apre un’indagine (Video)

di Ilaria Marchiori – MIRA – Un 51enne di Mira è morto tre giorni dopo aver fatto il vaccino. La famiglia ha denunciato il fatto e ora la procura sta svolgendo accertamenti per capire cosa sia accaduto.

Il 18 agosto ha fatto il vaccino, tre giorni dopo, Alessandro Cavarretta, 51enne di Mira, è morto. La procura di Venezia sta svolgendo accertamenti per verificare la denuncia esposta dalla famiglia ai carabinieri contro ignoti. Cavarretta si è vaccinato, con Pfizer, nel punto di Oriago: dopo qualche ora aveva già la febbre alta e gonfiore alle gambe.

È stato visitato dal medico di base che gli avrebbe prescritto un farmaco, ma il 21 agosto la situazione è precipitata. I familiari hanno spiegato che il 51enne non riusciva a svegliarsi quindi hanno chiamato il 118, i sanitari hanno tentato il massaggio cardiaco, ma ormai era tardi. Al momento l’ipotesi più probabile è che il decesso sia sopraggiunto per una tromboembolia, ma saranno gli esami e l’autopsia a confermarlo. Sono diversi gli aspetti che la magistratura dovrà chiarire: se la vaccinazione e l’anamnesi siano state fatte correttamente, se l’uomo soffrisse di patologie pregresse e se sia stato fatto il possibile per salvarlo.

Leggi la notizia su Antenna3 

L'articolo Muore a 51 anni per una tromboembolia 3 giorni dopo il vaccino Pfizer: la fortuna di Venezia apre un’indagine (Video) proviene da Rassegne Italia.