La follia di una 40enne straniera a Messina: prende a calci e pugni i poliziotti e un infermiere, agenti feriti

Di Emanuele Valci –  A Messina i poliziotti delle Volanti hanno arrestato in flagranza di reato una cittadina ucraina di 40 anni. La ritengono responsabile di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché a incaricato di pubblico servizio. I fatti hanno avuto luogo in piena serata. Gli agenti sono intervenuti in via Pilli, dopo la segnalazione di una lite tra conviventi. Sul posto hanno trovato la donna che, in evidente stato di ebbrezza, urlava contro il compagno.

Messina, la donna si scaglia contro gli agenti

Inutili i tentativi di calmare la 40enne. La donna si è rifiutata di fornire le proprie generalità  Poi ha insultato e minacciato i poliziotti e scagliandosi contro di loro con calci e pugni. Gli agenti hanno riportato ferite, giudicate guaribili in 7 e 4 giorni. Ferito anche un infermiere del 118 che nel frattempo era intervenuto. Ha riportato una prognosi di cinque giorni. Per la 40enne sono così scattate le manette.

Continua a leggere su Il Secolo d’Italia

L'articolo La follia di una 40enne straniera a Messina: prende a calci e pugni i poliziotti e un infermiere, agenti feriti proviene da Rassegne Italia.