Aosta, arabo tenta di stuprare e sgozzare una 31enne italiana davanti alla sede del PD

Da Aosta Cronaca – In assenza di querela che ancora non è stata presentata, potrebbero fermarsi già oggi, dopo i primi rilievi, le indagini della Squadra mobile della questura sulla brutale aggressione a una giovane di 31 anni, italiana, avvenuta la notte scorso in corso Battaglione ad Aosta. Un uomo di origine presumibilmente araba (il secondo presente sulla scena, suo connazionale, sarebbe solo un testimone) armato di un collo di bottiglia l’ha bloccata e trascinata nel passo carraio di un cortile, quello dove hanno sede una palestra e la sede del Pd.

Qui, secondo alcune testimonianze ma soprattutto come dimostrano evidenti tracce di sangue, l’ha ferita al collo presumibilmente con la bottiglia rotta (rinvenuta e sequestrata dalla polizia) e l’aggressione sarebbe potuta finire peggio se, allertati dalle grida, alcuni residenti della zona non avessero telefonato subito al 112. Una pattuglia della Volante è giunta per prima sul posto insieme al 118: la giovane è stata trasportata all’ospedale Parini, le sue condizioni cliniche sono buone.

“Non conosco chi mi ha aggredito, non so chi è” ha detto la ragazza agli agenti dopo essere stata medicata al Pronto soccorso, ma è invece possibile che lei stessa sia stata già vittima altre volte di episodi simili e non voglia denunciare il suo persecutore per paura di reazioni peggiori.

La Squadra Scientifica della polizia ha svolto accurati rilievi nel punto dell’aggressione e nelle zone circostanti, alla ricerca di ulteriori prove utili all’identificazione dell’uomo, che potrebbe essere rimasto ferito nella collutazione perchè la ragazza si è difesa con forza. Le videocamere di sorveglianza della zona potrebbero contribuire all’individuazione dell’aggressore, ma senza una denuncia di parte o le prove di una reale pericolosità sociale gli accertamenti potrebbero essere presto archiviati

leggi la notizia su Aosta Cronaca

L'articolo Aosta, arabo tenta di stuprare e sgozzare una 31enne italiana davanti alla sede del Partito Democratico proviene da Rassegne Italia.