Violenta rivolta popolare a Cipro contro l’Obbligo Vaccinale per adulti e bambini: distrutta sede TV, auto incendiate

Di Oggi un gruppo di manifestanti contro l’obbligatorietà vaccinale a Cipro si è scontrato con la polizia e successivamente ha attaccato un edificio del gruppo editoriale Dias, dove si è accanito contro la sede di Sigma TV. I manifestanti sono riusciti a entrare e hanno distrutto mobili e attrezzature, per poi spostarsi nel parcheggio dove hanno dato fuoco a diverse auto dei giornalisti e dei dipendenti

A causa dell’aumento delle infezioni da Covid-19 e del basso tasso di vaccinazione tra i giovani a Cipro, sono state adottate nuove misure, tra cui la vaccinazione obbligatoria e una cosiddetta politica “SafePass”. In vigore dal 9 luglio, il regolamento SafePass obbliga i cittadini dai 12 anni in su a possedere e presentare o un certificato di vaccinazione, prova di una contrazione Covid-19 negli ultimi sei mesi o una PCR negativa o test rapido con periodo di validità.

Ma loro Questo SafePass è necessario per accedere al posto di lavoro, nei supermercati, nei ristoranti e in altre attività. La TV è accusata di aver attivamente supportato l’introduzione di queste misure. L’associazione cipriota dei giornalisti ha chiesto al governo di colpire e reprimere i colpevoli.

Leggi la notizia su Scenari Economici

L'articolo Violenta rivolta popolare a Cipro contro l’obbligo vaccinale per adulti e bambini: distrutta sede TV, auto incendiate proviene da Rassegne Italia.