"Sospensioni Congelate" per Operatori Sanitari NON Vaccinati: Rischio “Buchi” in Organico... e il Decreto Draghi comincia a fare acqua

 

Mentre aumentano a vista d’occhio le lettere firmate dal Dipartimento di prevenzione dell’AsFo indirizzate agli operatori sanitari residenti in provincia che non si sono vaccinati, si complica e non di poco la strada verso la sospensione, lo rende noto Il Gazzettino.it.

La motivazione è semplice: senza il Personale che sarebbe sospeso, si rischierebbe di non riuscire a garantire i Servizi, soprattutto quelli domiciliari. Pertanto il personale non vaccinato sarà “inviato” dal proprio medico, il quale tenterà lo spostamento di mansione o in seconda battuta imporrà delle rigide prescrizioni. Come l’uso costante di una mascherina di qualità o altre forme di distanziamento.

Ma al momento non sarà Sospensione Immediata, contrariamente a quanto si pensava.

Volevano solo far paura? Facevano sul serio? Non si sa'....ma al momento gia' il passo indietro e' presto fatto.