Ragazzino di 13 anni muore nel sonno dopo tre giorni dal Vaccino Pfizer: aperta un’inchiesta

Da SputnikNews –  I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) stanno indagando se la morte del ragazzo sia direttamente correlata alle vaccinazioni.

Un adolescente è morto nello Stato americano del Michigan dopo aver ricevuto la seconda dose del vaccino contro il coronavirus Pfizer.
Il tredicenne Jacob Clynick viveva a Zilwaukee, nella contea di Saginaw.
Secondo ‘Newsweek’, il 13 giugno aveva ricevuto una seconda dose del vaccino Pfizer ed è morto nel sonno tre giorni dopo.
“Il CDC è a conoscenza del fatto che un ragazzo di 13 anni nel Michigan è morto dopo aver ricevuto una vaccinazione contro il COVID-19. Questo caso è attualmente sotto inchiesta e, fino a quando l’indagine non sarà completata, è prematuro assegnare una causa specifica di morte”, ha dichiarato Martha Sharan, funzionario delle relazioni pubbliche per la task force sui vaccini COVID-19 del CDC.
Secondo sua zia Jacob era sano e non aveva malattie croniche. La donna ha anche detto che per due giorni l’adolescente aveva lamentato sintomi generali post-vaccinazione come stanchezza e febbre.

Le zie hanno reso noto che il 15 giugno Jacob ha avuto un leggero mal di stomaco, ma non abbastanza da sollevare serie preoccupazioni. Dopodiché il ragazzo si è addormentato e non si è più svegliato.

Leggi la notizia su SputnikNews

L'articolo Ragazzino di 13 anni muore nel sonno dopo tre giorni dal vaccino Pfizer: aperta un’inchiesta proviene da Rassegne Italia.