Problemi respiratori, dolori al petto e palpitazioni: Pfizer e Moderna aggiornano il bugiardino, e l’esperimento continua

Da Libero Quotidiano Nuovi effetti collaterali dopo il vaccino. La scoperta arriva dalla Gran Bretagna che proprio in questi giorni deve fare i conti con un picco di contagi a causa della variante Delta. A spiegare quanto starebbe accadendo è The Mirror, la Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (MHRA) che ha annunciato che chiunque manifesti “respiro corto, dolori al petto o la sensazione di avere i battiti accelerati e palpitazioni”, deve immediatamente riferire i sintomi al personale medico.

Il siero nel mirino è quello di Pfizer e Moderna. La scoperta è stata fatta dopo che un centinaio di pazienti ha manifestato sintomi simili alla miocardite. Si tratta comunque di casi molto rari: i più colpiti, secondo lo studio, sarebbero giovani uomini che hanno ricevuto la seconda dose. “Abbiamo studiato attentamente i report di sospette reazioni avverse, che coinvolgono problemi al cuore, come miocardite e pericardite – ha commentato June Raine, direttrice dell’MHRA -.

Abbiamo concluso che i vaccini Pfizer/BionTech e Moderna possono essere collegati all’aumento di effetti collaterali. I casi sono rari e i sintomi facilmente curabili”. Stessa osservazione avvenuta nei 28 militari americani ai quali era stato somministrato Pfizer o Moderna. Si tratta, come detto prima, di pochi casi e comunque non da destare grandi preoccupazioni.

“Questi casi di miocardite rappresentano un raro effetto avverso legato ai vaccini anti Covid a mRna – è stata la conclusione dei ricercatori -. Le nuove scoperte fanno aumentare la possibilità di un collegamento tra vaccini a mRna e miocardite acuta”. Per questo l’Agenzia europea del farmaco ha deciso di modificare il bugiardino con le indicazioni sulla base dei possibili “ma rari” effetti collaterali di AstraZeneca, J&J, Moderna e Pfizer.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

L'articolo Problemi respiratori, dolori al petto e palpitazioni: Pfizer e Moderna aggiornano il bugiardino, e l’esperimento continua proviene da Rassegne Italia.