Finalmente iniziano a multare Youtube: multa da 100 mila euro per aver censurato un video di protesta sul Covid

Di YouTube è stato multato di 100.000 euro dal tribunale regionale tedesco di Dresda dopo aver cancellato erroneamente il video di un utente nel quale si  mostravano massicce proteste contro la pandemia in Svizzera. La multa è stata comminata tra l’altro perché la piattaforma non è riuscita a ripristinare il video “immediatamente” dopo l’ordine del tribunale datato 20 aprile.

Invece, la società ha aspettato quasi un mese per far tornare online il video, che ha portato alla multa della scorsa settimana, emessa il 5 luglio, secondo WELT.de. L’avvocato Joachim Steinhöfel, che rappresenta l’operatore dell’account che aveva visto il video cancellato, considera la decisione del tribunale una linea guida per la libertà di espressione su Internet.

“Con la multa storicamente elevata, l’Alta Corte Regionale chiarisce che le decisioni del tribunale devono essere osservate senza restrizioni, indipendentemente dal fatto che YouTube ritenga o meno una violazione delle sue linee guida”, ha affermato Steinhöfel. -Welt.de (tradotto). YouTube, tuttavia, non sembra comprendere la lezione. Un portavoce ha dichiarato a WELT: “Abbiamo la responsabilità di mettere in contatto i nostri utenti con informazioni affidabili e di combattere la disinformazione durante il Covid-19.

Questa è una decisione caso per caso che rispettiamo e che esamineremo di conseguenza”. Il video di protesta è stato cancellato alla fine di gennaio, con YouTube che ha citato la sua “Politica sulla disinformazione medica su COVID-19”, tuttavia il tribunale ha respinto il loro ragionamento, concludendo in parte che le linee guida modificate non erano una norma sufficiente  e che si sarebbe dovuto chiedere , se mai, al cliente di firmare un nuovo accordo generale .

La semplice indicazione che potrebbero verificarsi cambiamenti intorno alle loro politiche COVID-19 non è sufficiente. Il problema di applicare norme simili in Italia si chiama “Tempi dell Giustizia”. In Germania la sanzione con la sentenza è arrivata in tre mesi, in Italia, se va bene in due anni. Con questa giustizia non ci può essere giustizia.

Leggi la notizia su Scenari Economici

L'articolo Finalmente iniziano a stangare Youtube: multa da 100 mila euro per aver censurato un video di protesta sul Covid proviene da Rassegne Italia.