Quali sono le gravi Complicazioni e gli effetti collaterali associati ai Vaccini anti-Covid?


Se la morte è la principale preoccupazione, gli effetti collaterali gravi, permanenti e spesso invalidanti, sono altrettanto preoccupanti, soprattutto per i più giovani e i bambini.

Secondo i dati raccolti dal VAERS, oltre 18.500 persone sono state danneggiate in modo permanente da questi vaccini. Tenete a mente che questo è solo l’1% del numero effettivo.

Come minimo, stiamo parlando di centinaia di migliaia di persone danneggiate in modo permanente … e questi sono solo i primi casi riportati.

A lungo termine, i numeri saranno probabilmente molto più alti.

Coaguli di sangue ed emorragie

 Poco dopo l’utilizzo di questi vaccini su larga scala, hanno cominciato ad essere segnalati, con una certa frequenza, dei casi di emorragia e di coagulazione del sangue, soprattutto fra i giovani e gli adolescenti.

Questo effetto collaterale è stato etichettato come “sindrome trombotica trombocitopenica” indotta dal vaccino.

Da dicembre 2020 ad aprile 2021 sono stati segnalati 1.845 casi di disturbi della coagulazione.  

La trombosi del seno cerebrale provoca un effetto ictus devastante che danneggia gravemente entrambi i lati del cervello, qualora coinvolga il seno saggitale superiore.

Uno studio riportato nella rivista dell’”American Association of Physicians and Surgeons” ha riportato 37 casi di microtrombi associati ai vaccini nel cervello, nel cuore, nel fegato e nei reni.

La maggior parte sono associati ai giovani vaccinati.

È interessante notare che problemi di coagulazione si verificano anche con l’infezione naturale.

Ciò induce a credere che il vaccino sia responsabile dei problemi di coagulopatia esattamente come l’infezione naturale, ma su scala più grande.

Il VAERS ha registrato una serie di gravi effetti collaterali fra le persone inoculate con i vaccini a mRNA. Questi includono:

  • Malessere persistente
  • Estrema spossatezza
  • Sindrome infiammatoria multisistemica
  • Miocardite
  • Convulsioni croniche
  • Paralisi
  • Perdita dell’udito
  • Effetti psicologici: cambiamenti dell’umore, ansia, confusione, difficoltà a trovare le parole, perdita di memoria associata a pensieri bizzarri e spaventosi.
  • Paralisi di Bell
  • Linfonodi gonfi e dolorosi
  • Trombocitopenia
  • Aborti spontanei e nascite premature fra le donne incinte
  • Gravi mal di testa, emicranie che non rispondono ai farmaci
  • Problemi cardiaci — aritmia, tachicardia e improvvisa insufficienza cardiaca
  • Ictus
  • Problemi visivi e cecità
  • Encefalite/encefalomielite ed encefalite del tronco cerebrale
  • Narcolessia
  • Malattie autoimmuni
  • Artrite/dolori articolari
  • Tromboembolia venosa