Le priorità di Enrico Letta: “Voglio vedere gli Azzurri tutti in ginocchio”. Salvini l’attacca: “Penoso, piccolo uomo”

Scintille a distanza tra Enrico Letta e Matteo Salvini. Il segretario del Pd, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, commenta quanto accaduto prima di Italia-Galles a Euro 2020, con 5 giocatori che si inginocchiano in segno di rispetto per il movimento Black lives matter: mentre i gallesi sono tutti piegati, 6 azzurri restano in piedi.

“Inginocchiarsi? No a imposizioni dall’alto, ognuno è libero”, ha spento la polemica il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina. “Vorrei fare un appello ai nostri giocatori – ha invece detto Letta dalla Gruber -: che si inginocchino tutti, perché francamente l’ho trovata una scena pessima. Se si mettono d’accordo sugli schemi di gioco, si mettono d’accordo anche su quello, è meglio anche perché i gallesi erano tutti inginocchiati, gli italiani no”. Su Twitter, Salvini definisce “penoso” il segretario dem: “Fa il processo ai ragazzi della nostra Nazionale: non è con una inginocchiata che si combatte il razzismo”.

Lo scontro prosegue quando il leader della Lega va ospite di Nicola Porro a Quarta repubblica, su Rete 4. “Sono contento del parere del Cts” sulle mascherine, sottolinea Salvini, “per rispondere ai soloni come Letta, che ha avuto il pessimo gusto di dire che con Salvini al governo ci sarebbero stati centinaia di migliaia di morti, come in Brasile”. Si tratta, prosegue l’ex ministro degli Interni, di “una mancanza di rispetto, è fare una politica brutta, è triste. In altri tempi l’avrei portato in tribunale, è una idiozia dire che con Salvini al governo ci sarebbero stati centinaia di migliaia di italiani morti”. Le parole di Letta sono le stesse utilizzate qualche giorno fa dal neo-candidato sindaco di Roma dem Roberto Gualtieri.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano 

L'articolo Le priorità di Enrico Letta: “Voglio vedere gli Azzurri tutti in ginocchio”. Salvini l’attacca: “Penoso, piccolo uomo” proviene da Rassegne Italia.