ITALIANI CAVIE DI SPERANZA? DOPO L’OK DI AIFA AL “MIX VACCINI NON TESTATO” SI CAMBIA ANCORA. AstraZeneca va bene per chi lo Desidera!

 

La vicenda del mix dei vaccini sta diventando una farsa grottesca capace di sconcertare persino i più ostinati PRO-VAX.

Dopo l’allarme lanciato dal Comitato Tecnico Scientifico e dal Ministero della Salute si torna indietro di una settimana. Se le persone che hanno meno di 60 anni, dopo aver ricevuto una prima dose di vaccino AstraZeneca, rifiutano di fare la seconda dose con un vaccino a mRna, possono avere una seconda dose di vaccino AstraZeneca,  dopo aver firmato un consenso informato. 

Lo rende noto il ministero della Salute in una circolare nella quale afferma che secondo il Comitato Tecnico Scientifico l’indicazione prioritaria resta comunque la seconda dose con un vaccino a mRna.

Si noti bene che il consenso informato va comunque sempre sottoscritto per qualsiasi dose di vaccino: è infatti l’escamotage usato dai governi per somministrare vaccini ancora in via sperimentale senza correre il rischio, già paventato da varie associazioni, di una mega class action in caso di gravi reazioni avverse...Continua su Articolo Originale...