Vaccini e Caos del Green Pass Europeo (ovvero se dovrete viaggiare, seriamente, preparatevi ad impazzire) !

 

L’Unione Europea avvierà il suo programma “EU Digital Covid Certificate” il 1 luglio, dopo che lo strumento per semplificare le informazioni sullo stato COVID-19 di un viaggiatore è stato approvato dal Parlamento UE il 9 giugno.

Il pasticcio però è nato dal fatto che il parlamento invece che approvare , per la validità del pass, tutti i vaccini utilizzati dai paesi della UE, ha voluto limitare la sua emissione ai vaccini approvati dall’EMA, nonostante diverse forze politiche avessero fatto notare l’incongruenza.

La questione è puramente politica: si sono voluti colpire così governi ritenuti “Populisti”, come quello ungherese, che avevano approvato l’uso dei vaccini russi e cinese.

Quindi i vaccini cinesi e russi, compreso Sputnik, sono stati esclusi dal programma europeo di riconoscimento

Alcuni paesi poi singolarmente, come Grecia, Ungheria, Cechia  etc riconoscono comunque i vaccini cinese e russo su base individuale e, probabilmente, sarà costretta ad accettare Sputnik anche l’Italia, tranne che non voglia chiudere le frontiere con San Marino che lo ha utilizzato ampiamente.

Vediamo inoltre cosa succede in Francia : I vaccini Pfizer, Modena, AstraZeneca e Johnson & Johnson sono stati approvati per l’uso dalla Francia, seguendo EMA, ma i  vaccini prodotti da società con sede in Cina non sono stati approvati e la Francia ha anche messo in “Arancione” la Cina, come pericolosità di viaggi, quindi i cinesi che volessero entrare in Francia dovrebbero motivare il proprio viaggio e stare almeno sette giorni in quarantena.

Tutto questo non poteva passare impunito per l’aggressiva politica estera di Pechino.

Un membro dello staff dell’ambasciata cinese in Francia ha dichiaratoRadio Free Asia che Pechino applicherà “sanzioni reciproche”, ovvero, quando i francesi entreranno in Cina, la Cina non riconoscerà la loro vaccinazione con vaccini non cinesi.

Insomma una confusione sconvolgente.

Inoltre il vaccino anglo britannico ASTRAZENECA non è ammesso negli USA.... Quindi un Italiano (o un qualunque europeo) che volesse andare in America, cosa deve fare? 

Se per lavoro un tecnico dovesse girare più paesi al mondo che succede?