Green Pass gia' Clonati in Rete : "Certificati e Qr code in vendita a 150 dollari sul Darkweb" - Rischio di Buco su Anagrafe Europea

 

Il lasciapassare per le vacanze in Europa è in vendita su Telegram. Con 150 dollari pagabili in criptovaluta, e dai tre ai cinque giorni di attesa, ti forniscono un Green Pass con lo stemma dell'Unione Europea, il nominativo e pure il QR Code.

Che poi funzioni davvero al momento del vaglio con la app di verifica è tutto da vedere. (Anche se gia i pirati si vantano: "Abbiamo bucato l'anagrafe europea" , come dice pure "Repubblica

Al momento (da quello che si sa') il compratore si accolla il rischio della truffa, scommette sulla confusione della normativa e sulla disorganizzazione di chi sarà chiamato a controllare.

Ma è un fatto: alla vigilia dell'entrata in vigore della Certificazione verde Covid-19 che consente gli spostamenti all'interno dell'Unione, gli spacciatori di scartoffie si sono moltiplicati. Su Telegram, ma anche su Whatsapp (meno) e sul Dark Web (molto).

E' un mercato nero e florido. E promette guai.

Su uno dei canali riservati di Telegram dedicati al traffico di documenti anti-Covid (vaccinazione ma anche test di negatività al tampone) si incontra Victor. Chi sia, e da dove scriva, è impossibile scoprirlo.

Chatta attraverso una rete virtuale privata che non consente il tracciamento tramite l'ip del dispositivo che sta usando. "Sono in grado di procurare Green Pass funzionanti, perché abbiamo violato il data base europeo".

Sostiene di aver bucato l'anagrafe dell'Ue a cui confluiscono tutte le informazioni dei vaccinati e di poterlo manipolare. Per accreditarsi, Victor invia foto di certificati inglesi e tedeschi. Chiede 150 dollari e pretende di essere pagato al 50 per cento subito e al 50 per cento alla consegna...Continua su Articolo Originale...