Viaggi Aerei, per i Vaccinati rischio Trombosi ad alta quota? Il CDC: “Rischi ci sono”... E il Green Pass allora a che serve?

 


Ci sono rischi di coaguli del sangue e trombosi per le persone vaccinate che intendano viaggiare in Aereo?

E’ un interrogativo al centro delle discussioni delle compagnie aeree poiché una persona vaccinata, che viaggia per lunghe distanze e ad alta quota, potrebbe accusare questi malori, che talvolta potrebbero essere anche fatali.

Malori già registrati come reazioni avverse in molte persone che hanno ricevuto il siero di Astrazeneca, ma non solo.

Il Center for Disease Control and Prevention (CDC) avverte che coaguli e trombosi possono rappresentare “un grave rischio per alcuni viaggiatori a lunga distanza”, non solo in aereo, ma anche in treno, in auto e bus.

Le compagnie aeree – si legge su un sito olandese – stanno ora discutendo della loro responsabilità e di cosa fare con i vaccinati, poiché non dovrebbero essere autorizzati a volare in quanto rappresenta un rischio per la salute.

Queste discussioni sono appena iniziate, ma sembra che chiunque sia vaccinato (a scopo precauzionale) non dovrebbe essere autorizzato a volare. I non vaccinati, invece, possono volare regolarmente come sempre.

Detto questo, ci chiediamo, a questo punto, a cosa serva il Green Pass (o passaporto vaccinale)...nato per viaggiare, ma alla fine il viaggiare potrebbe essere negato...Continua su Articolo originale...