Sei stato invitato ad un Ricevimento per una Cerimonia? Non serve piu' il Green Pass. Accesso libero....ed anche per le Spiagge

 


Salta l’obbligo del Certificato Vaccinale per partecipare ai Ricevimenti: protocollo basato solo su distanziamento. Sia negli stabilimenti balneari sia nelle spiagge libere non è previsto il numero chiuso. Ma ombrelloni e zone d’ombra vanno riorganizzate per evitare assembramenti. Nei ristoranti l’obbligo di mascherina vige solo quando non si è seduti.

Un altro passo avanti per la rinascita del settore wedding, tra i più colpiti, e dimenticati, dalla pandemia. Di fatto con le ultime novità, il protocollo che era stato validato attenua la stretta e arriva a basarsi solo sul distanziamento dei tavoli.

Via, infatti, all’obbligo del green pass (certificato vaccinale, certificato di guarigione o tampone negativo) per partecipare alle festeIl motivo? Anche per questioni di privacy. E questo dopo che era già stata eliminata la figura del covid manager e il limite degli invitati.

Capitolo ristorantinei ristoranti e nei bar (che dal 1° giugno offriranno in tutta Italia servizio ai tavoli anche al chiuso - un giorno prima, dal 31 maggio, nelle tre regioni in zona bianca) via la mascherina per chi è seduto al tavolo, anche se non sta consumando. Inoltre, non è più necessario «definire il numero massimo di presenze contemporanee, all'aperto e soprattutto al chiuso», e salta il limite dei 4 commensali non conviventi che possono sedere allo stesso tavolo.

Nessun numero chiuso nemmeno per gli stabilimenti balneari e nelle spiagge libere. Naturalmente gli spazi degli stabilimenti vanno organizzati per evitare gli assembramenti: va assicurato il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli ospiti. E va favorito l'ampliamento delle zone d'ombra per prevenire gli assembramenti, soprattutto durante le ore più calde...Continua su Articolo Originale...