Palermo, anziano vaccinato con Pfizer contrae la variante brasiliana e finisce in terapia intensiva

Un 83enne si è presentato all'ospedale all'ospedale di Palermo qualche giorno dopo aver ricevuto la seconda dose di Pfizer. L'uomo, contagiato dalla variante brasiliana, si trova ora in terapia intensiva.

Un nuovo caso di variante brasiliana a Palermo ha colpito un uomo di 83 anni che, qualche giorno dopo aver ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer, è stato contagiato dalla variante ed è ora ricoverato in terapia intensiva.

L'unità di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Villa Sofia - Cervello ha identificato la variante brasiliana, attraverso test di indagine di sequenziamento genico, in un paziente Covid che aveva già ricevuto il vaccino.

Il paziente, un 83enne immunodepresso, dopo pochi giorni dalla seconda dose è arrivato al pronto soccorso del Cervello accusando "sintomatologia respiratoria e intestinale clinicamente significative"...Continua su Articolo Originale...