Covid, la pediatra Angelina Farella: “Pensare di sottoporre i bambini a questo tipo di vaccini è un crimine”

Di Irene Oliveri – Lo scorso 6 maggio, il Senato del Texas ha tenuto della audizioni la Commissione del Senato del Texas per gli Affari di Stato ha raccolto la testimonianza dei medici texani riguardo al Disegno di legge del Senato (SB)1669: Stop alla vaccinazione obbligatoria e ai passaporti vaccinali in Texas. Byoblu propone l’estratto della dott.ssa Angelina Farella, medico pediatra con oltre 25 anni di esperienza, tradotto e sottotitolato da KasperCarlo – trovate i suoi video nella sezione Voci dall’America su Davvero Tv -.

Mr Hughes (chairman): Dottoressa benvenuta, si presenti e ci porti la sua testimonianza

Dr. Farella: Grazie per avermi invitato questa mattina. Il mio nome è dottoressa Angelina Farella, e sono una pediatra a Webster Texas, medico privato indipendente. Sono venuta qui oggi in realtà per proteggere i nostri bambini del Texas. Questa in cui ci troviamo ora è una situazione davvero spaventosa. Voglio solo accennare ad alcune cose, un po’ di storia. Mai nella storia abbiamo dato farmaci non approvati dalla FDA a persone che non erano state inizialmente oggetto di studio nella sperimentazione. Non ci sono stati pazienti sottoposti a sperimentazione che avevano meno di 18 anni. Non ci sono stati trial di pazienti che erano stati precedentemente esposti, o che avevano avuto il Covid. Ci sono due punti molto importanti riguardo a questo.

L’altra questione è la sicurezza. Sono una specie di maniaca della sicurezza, sono una pediatra, sono stata una pediatra per oltre 25 anni. Mi considero quindi una esperta di vaccini. Ho somministrato decine di migliaia di vaccini nel mio studio, non sono una no-vax Sono decisamente pro-vax in effetti, ad eccezione di questo vaccino Covid, ammesso che possiamo chiamarlo così… Uno dei grandi problemi è il profilo di sicurezza, la sicurezza e le raccomandazioni di effetti avversi tramite l’ACIP, che è il comitato consultivo delle pratiche di immunizzazione. Costoro hanno fatto alcune raccomandazioni per quanto riguarda il vaccino Covid 19. Una delle cose che è estremamente preoccupante – ed è sulle loro linea guida ACIP per il vaccino Pfizer in particolare – è che le raccomandazioni sulla sicurezza e gli eventi avversi usciranno dopo l’autorizzazione.

Dopo l’autorizzazione. Questo è un problema davvero inquietante. Dobbiamo conoscere i dati sulla sicurezza prima di sottoporre la nostra popolazione di pazienti a questa cosa. Attualmente stiamo permettendo ai bambini di 16-17 anni di sottoporsi a questo vaccino, senza che essi siano mai stati studiati nell’ambito di questa sperimentazione Inoltre, questi ragazzi… stanno estrapolando i dati dagli adulti ai bambini e agli adolescenti. Questo non è accettabile. I bambini non sono dei piccoli adulti. Non è assolutamente accettabile. I bambini hanno una sopravvivenza del 99,997 % al Covid, 99,997 % ! Lasciate che lo ripeta per farvelo capire! E ci sono prove che questi bambini sono in realtà un cuscinetto. Ciò che significa, è che questi bambini in realtà – per qualche ragione – non diffondono la malattia, i bambini non sono dei super-diffusori.

Quindi quello che stiamo facendo ai nostri bambini in questo momento è davvero criminale. Li stiamo isolando, li stiamo coprendo con delle mascherine, il che è anche clinicamente pericoloso. Stiamo anche dicendo loro che (dal punto di vista psicologico) stiamo dicendo loro che se portano il Covid a casa, uccideranno la nonna, il nonno, la zia, lo zio, la mamma e il papà. Questa è una orribile, orribile situazione da far vivere ai nostri figli. Lasciatemi tornare al vaccino contro il rotavirus del 1999. Sono stata in attività da abbastanza tempo da somministare il rotavirus nel 1999, ed è stato ritirato dal mercato allora, a causa di 15 casi di intussuscezione. L’intussuscezione è quando l’intestino ruota su se stesso. L’intussuscezione non è necessariamente pericolosa per la vita. A volte si riduce da sola, ma il vaccino contro il rotavirus è stato in effetti ritirato immediatamente, e abbiamo smesso di somministrarlo ai nostri bambini. E quello che è successo con questo particolare vaccino per me è sconvolgente.

Abbiamo più di 4.000 morti e questa roba non è stata ancora ritirata. È assolutamente inaccettabile. Oltre a questo – sapete – qualche anno fa, forse alcuni di voi non si rendono conto che abbiamo avuto un’epidemia di influenza – una pandemia – nel 2017, e ha ucciso 95 000 americani. E 95 000 americani sono morti, nonostante il fatto che avevamo un trattamento antivirale efficace e tempestivo per l’influenza… okay ? Ora abbiamo un trattamento ambulatoriale precoce efficace per il Covid. Ce l’abbiamo da molto tempo. Come pediatra, mi sono fatta avanti in Texas per aiutare gli adulti texani, perché i medici della mia comunità hanno chiuso le loro porte, hanno sbarrato le loro porte e si sono rifiutati di assistere i pazienti. Ho visto centinaia di adulti affetti da Covid, ho anche trattato problemi post-vaccino negli adulti. Eccomi qui di nuovo a scendere in campo. Sto diventando molto vulnerabile, perchè come pediatra questo non è il mio campo, ma io… il mio campo è quello delle malattie infettive. Vedo un sacco di bambini piccoli, sono una sorta di capsule di Petri. Il motivo per cui sono un cuscinetto è proprio questo. Hanno qualcosa chiamato ‘timo’, il timo li aiuta con l’immunità delle cellule T. Quindi questo è un altro aspetto che voi dovreste tenere in considerazione. Grazie per avermi permesso di parlare.

Mr Hughes (chairman): Dottoressa, la ringrazio. Il senatore Lucio ha una domanda per lei

Mr. Lucio: Le persone che lei ha dichiarato che sono morte a causa dell’influenza, quale percentuale di queste persone ha avuto un precoce, precoce, come si dice…

Dr. Farella: effetto precoce come il tamiflu o l’amantidina o altri antivirali.

Mr. Lucio: Voglio dire, queste persone che sono morte non avevano alcun tipo di farmaco?

Dr. Farella: Beh, questa è una domanda molto interessante, perché per come l’influenza viene registrata non è una vera e propria malattia segnalabile in alcuni stati e contee. Quindi i numeri a livello nazionale tramite il CDC sono stime, ma sappiamo che è disponibile, voglio dire…

Mr. Lucio: Lo capisco. Ma capisce, lei mi ha fatto credere che erano morti anche se c’era la disponibilità di quel farmaco. Ma lei mi ha fatto credere, nella sua presentazione, che erano morti, anche se alcuni di loro l’avevano presa.

Dr. Farella: Sono sicura che c’erano… sono sicura che c’erano alcuni che l’avevano presa. Si. Ci sono individui ad alto rischio per i quali non possiamo fare molto.

Mr. Lucio: Beh, non abbiamo

Dr. Farella: Non c’è, non c’è…

Mr. Lucio: …nessuna statistica o altro.

Dr. Farella: Corretto

Mr. Lucio: Lei è qui a testimoniare a nome suo, o a nome… della sua categoria, dei suoi pediatri – diciamo – del Texas ?

Dr. Farella: Per me stessa.

Mr. Lucio: Per lei stessa, ok, grazie.

Mr Hughes (chairman): Qualche domanda per il testimone, senatore Hall ?

Mr. Hall: Con la sua esperienza di cui ci ha parlato, e che risale al 1999 o forse quattro, c’è mai stato un altro vaccino che ha avuto la stessa alta incidenza di gravi ospedalizzazioni e morti che questo vaccino sta manifestando ora ?

Dr. Farella: No, non in questa misura, assolutamente no.

Mr. Hall: Nemmeno lontanamente.

Dr. Farella: Neanche lontanamente, neanche lontanamente.

Mr. Hall: Qualsiasi altro vaccino sarebbe stato ritirato dal mercato

Dr. Farella: Assolutamente, sarebbe stato ritirato probabilmente entro i primi giorni, come abbiamo visto accadere in passato.

Mr. Hall: E lei ha visto qualche altro vaccino che è stato immesso sul mercato e che ha saltato il test sugli animali ?

Dr. Farella: Mai in precedenza, specialmente per i bambini.

Mr. Hall: E da quello che ho letto, in realtà hanno iniziato il test sugli animali, e poiché gli animali stavano morendo, hanno interrotto il test

Dr. Farella: Corretto.

Mr. Hall: Signori, penso che sia importante capire che quello di cui stiamo parlando è che il popolo americano è ora una cavia. Questo è il programma di test che è in atto. Non hanno fatto i test sugli esseri umani, e hanno interrotto i test sugli animali perché gli animali stavano morendo. E poi l’hanno messo in commercio per la popolazione. E ora siamo di fronte a imprese che vogliono imporre che questo vaccino sperimentale sia dato alla gente, come condizione per il proprio posto di lavoro E ancora, abbiamo questo numero di morti che continua a crescere e ad essere totalmente ignorato. Quindi… Sei d’accordo con quello che stavo dicendo ?

Dr. Farella: Assolutamente

Mr. Hall: Ok, grazie mille, apprezzo lei e il suo lavoro.

Dr. Farella: Grazie a lei.

L'articolo Covid, la pediatra Angelina Farella: “Pensare di sottoporre i bambini a questo tipo di vaccini è un crimine” proviene da Rassegne Italia.