Poste Italiane, attenti al nuovo pericoloso phishing via SMS

Si fa sempre più sofisticata l’opera degli hacker nel tentativo di impossessarsi dei dati delle loro ignare vittime per poi sfruttarli per commettere reati di varia natura o svuotargli il conto in banca.

L’ultima “trovata”, chiamiamola così, coinvolge suo malgrado Poste Italiane e il suo servizio PosteID, abilitato SPID, mirando a colpire i suoi clienti attraverso una serie di finti SMS che nascondono un tentativo di phishing vero e proprio.

Leggi il resto dell’articolo