Perché alcune persone sono resistenti ed Immuni al Covid19? Parola al Prof.Novelli


Mentre si accelera con le vaccinazioni e si cerca di studiare la nuova variante indiana, una ricerca internazionale a cui partecipano 250 laboratori al mondo, tra cui l’Università Tor Vergata di Roma, analizza il DNA degli immuni per natura, ovvero delle persone che nonostante il contatto prolungato con positivi non hanno contratto il virus.

Chi sono i soggetti resistenti al Covid? Perché non tutti reagiscono al coronavirus allo stesso modo? Per un approfondimento ha parlato il Professor Giuseppe Novelli, genetista di fama internazionale ed ex rettore dell’Università di Tor Vergata che cura questo importantissimo progetto in Italia.

— Professore Novelli, com’è nato il Vostro studio? Potrebbe formulare la domanda alla quale volete trovare la risposta?

— Il nostro studio è nato proprio dalla insolita risposta che presentano alcuni individui al Sars-CoV-2. Questi soggetti, nonostante il contatto prolungato e senza DPI con familiari positivi, non solo non hanno mai sviluppato sintomi, ma sono sempre risultati negativi ai tamponi nasofaringei ed agli esami sierologici. Se il virus è sempre lo stesso, le differenze si devono andare a trovare nell’ospite, e nello specifico nel DNA, e la domanda che ci siamo posti è stata “Quali sono gli elementi che in questi soggetti creano questa barriera al virus?”...Continua su Articolo Originale...