IoApro, cronaca di una giornata di autentica Ribellione Popolare (Video)


IoApro, una rabbia accumulata in più di un anno di promesse mai mantenute, una frustrazione data dal vedere attività floride, costruite con sudore e sacrifici, venire lentamente divorate da un sistema persecutorio che impone restrizioni senza fornire soluzioni.

Oggi peraltro è il 6 di aprile, un anno esatto da quando Giuseppe Conte apparve in televisione con l’aria da smargiasso promettendo una “potenza di fuoco” di ristori mai arrivati.

Arrivato invece Draghi, uomo della finanza internazionale, la situazione è addirittura peggiorata: stesse chiusure, ancora nessun ristoro e in più nessuna interazione con le categorie vessate. Il Premier è un’ectoplasma che comunica soltanto attraverso i media compiacenti, sottraendosi al colloquio diretto con chi soffre.

Autentica ribellione popolare

La manifestazione di IoApro è stata una rappresentazione autentica di ribellione popolare contro un Governo che opera in modo unilaterale, dimostrando indisponenza e disinteresse verso chi lancia gridi di aiuto.

In piazza Montecitorio oggi c’erano ristoratori, albergatori, lavoratori del fieristico, delle palestre, ambulanti, commercianti, lavoratori Alitalia e tanti altri. Circa 5.000 persone determinate a ricevere risposte concrete dalla politica...Continua su Articolo Originale...