Covid, Napoli: al via la sperimentazione del Vaccino Takis, completamente Made in Italy, a Dna e che si inietta con una Pistola


La prima iniezione effettuata all'Istituto tumori di Napoli Pascale da il via alla sperimentazione del Vaccino Takis, completamente Made in Italy e risultato dalla collaborazione tra tre ospedali italiani:

  • il San Gerardo di Monza
  • lo Spallanzani di Roma 
  • il Pascale di Napoli

I tre ospedali saranno impiegati nelle fasi I e II di sperimentazione del vaccino, che inizialmente coinvolgerà 80 volontari sani divisi in 4 gruppi con dosi diverse somministrate con o senza richiamo, a cui dopo si aggiungeranno fino a 240 volontari sulle dosi più promettenti.

A Napoli da un mese si stanno selezionando i volontari dai 18 ai 60 anni.

La prima dose è stata somministrata a Alessandro Esposito, 26 anni. Tutt'ora è possibile aderire alla sperimentazione collegandosi al portale dell’Istituto.

A differenza delle altre piattaforme tecnologiche già disponibili che sono a Rna messaggero o a vettore virale, Covid-eVax è un Vaccino a Dna che consente di evitare la catena del freddo per la conservazione ed il trasporto del preparato.

"È un vaccino diverso perché è basato sul DNA, molecola stabile, a differenza dell'RNA, e può anche essere modificato molto velocemente contro le varie varianti".

Altra particolarita' del nuovo Vaccino italiano e' che : ""Sarà inoculato in seguito a una scossa elettrica con una sorta di Pistola" (come vedete in foto).