Ci tengono “segregati” in casa da mesi, però i contagi aumentano: ma ci stanno prendendo in giro? (Video)

Da RadioRadioAprile blindato: via via che le settimane passano, la speranza degli italiani sembra spegnersi sempre di più. Il nuovo Decreto in arrivo parla chiaro: fino a fine aprile le zone gialle sono da escludere. Attività ancora chiuse quindi, e rabbia e tensione aumentano: “C’è solo una domanda che mi faccio: siamo già tutti chiusi, la maggior parte dell’Italia è zona rossa, eppure il contagio c’è sempre. C’è qualcosa che non funziona! Allora questi lockdown, queste chiusure che hanno fatto e che hanno portato alla morte tante aziende?”

A fare queste domande in diretta è Ilario Di Giovambattista che alla luce anche delle ulteriori restrizioni previste per la zona in cui risiede, Fara In Sabina, commenta così: “Qui hanno chiesto anche l’intervento dei militari. Chiudono completamente ammazzando tutte le attività di questa zona. È veramente avvilente!” Sembra un incubo eppure è realtà. Una realtà amara, come quella dei ristori del tutto insufficienti a garantire la sopravvivenza delle imprese.

Nel pomeriggio di Radio Radio Lo Sport, Ilario Di Giovambattista ne ha parlato con Stefano Raucci e Diego Doria. Ecco cosa hanno detto.

Leggi la notizia su RadioRadio

L'articolo Ci tengono “segregati” in casa da mesi, però i contagi aumentano: ma ci stanno prendendo in giro? (Video) proviene da Rassegne Italia.