Mantova, emorragia cerebrale dopo il vaccino AstraZeneca: carabiniere di 50 anni ricoverato in gravi condizioni

Da MantovaUno – MANTOVA – Ieri era stato trasportato d’urgenza al Pronto soccorso dell’ospedale Carlo Poma per una emorragia cerebrale e oggi è stato operato. Si tratta di un carabinieri cinquantenne del Comando provinciale di Mantova, che si trova ora in gravissime condizioni in terapia intensiva al Poma.

L’uomo undici giorni fa aveva effettuato la vaccinazione anti-Covid con il siero di AstraZeneca. Nei giorni successivi all’immunizzazione aveva iniziato ad accusare delle forti emicranie che non gli avevano impedito però di continuare a lavorare. Fino a ieri, con il drammatico epilogo e la corsa all’ospedale dove i medici hanno deciso per l’intervento chirurgico.

Si è dato il via a una serie di accertamenti per capire le possibili cause. I medici escluderebbero in ogni caso una relazione tra l’emorragia e la vaccinazione anche per i giorni intercorsi tra i due eventi.

Leggi la notizia su mantovauno.it

L'articolo Mantova, emorragia cerebrale dopo il vaccino AstraZeneca: carabiniere di 50 anni ricoverato in gravi condizioni proviene da Rassegne Italia.