Covid: Decreto Pasqua, Vissani: "Il cibo lo andiamo a dare ai Cinghiali con la Zona Arancione"


Da oggi l'Italia è bicolore: 11 regioni in fascia rossa, mentre le zone gialle diventano arancioni (tranne la Sardegna). Le nuove restrizioni danneggiano il settore della ristorazione.

Lo chef stellato Gianfranco Vissani si scaglia contro il lockdown di Pasqua e chiama a raccolta tutti i ristoratori, penalizzati dalle ennesime restrizioni anti-contagio per la pandemia di Covid-19. 

"Loro non dovrebbero pensare solo agli statali. Gli impiegati statali hanno 14 stipendi. Hanno pure qualche incentivo. E ogni mese i soldi arrivano. A noi imprenditori no. Viviamo in un mondo surreale" afferma lo chef, riporta AdnKronos. 

Cibo ai cinghiali

"Con la zona arancione il cibo lo andiamo a dare ai cinghiali". Vissani lancia questa provocazione parlando delle difficoltà dei ristoratori dovute alle chiusure per l'emergenza sanitaria. 

Poi lancia un appello all'unità

"In Italia c'è molto individualismo e manca la coesione tra i ristoratori. Non si rendono conto che l'unione fa la forza", dichiara...Continua su Articolo Originale...