Ristoranti aperti la Sera (Zona Gialla). Via libera del Cts, ora serve il Dpcm


Dagli scienziati sì di massima alla proposta Fipe e Fiepet e aprire in zona gialla fino alle 22. Così anche nei locali in zona arancione per il pranzo. Ma il Ministro Speranza è contrario. Per il viceministro Sileri si potrebbe invece aprire a fine febbraio. La decisione tocca ai politici e servono norme rigide e controlli.

Con alcuni distinguo e la richiesta di un rafforzamento delle norme e dei controlli, c'è stato l'atteso parziale via libera da parte degli scienziati che si occupano del controllo della pandemia per una possibile riapertura dei ristoranti la sera delle zone gialle e a pranzo in quelle arancione, rinviando in ogni caso il tutto alla decisione dei politici e alla condizione dei contagi. Una possibilità condizionata in ogni caso da una netta distinzione netta fra locali che hanno spazi ampi e posti a sedere contingentati e applicano i protocolli di sicurezza e chi non può invece offrire queste garanzie.

Non siamo ancora al disco verde, che può venire solo da un nuovo Dpcm, ma certo la proposta avanzata con forza da Fipe e Fiepet trova un primo sostegno a cui la politica non può non dare ora una risposta. C’è un preciso verbale del Cts e, aspetto non trascurabile, ora Conte, che è fuori gioco, non può più fare finta che non ci sia stato un pronunciamento esplicito...Continua su Articolo Originale...