I ' Furbetti del Cashback ' preoccupano i Benzinai: " Raffica di operazioni alle pompe, per noi solo costi "

 


 I "furbetti del Cashback" preoccupano i benzinai, che chiedono un intervento all'Agenzia delle Entrate e al Mef per mettere una toppa al programma dei rimborsi di Stato per incentivare gli acquisti elettronici.

Programma che sta vivendo una sua deriva ad opera di coloro che, per far figurare un maggior numero di transazioni e avere così maggiori possibilità di incassare il superpremio da 1.500 euro a semestre, stanno utilizzando i distributori di carburanti ,per fare micro-rifornimenti a raffica pagati col bancomat o le carte di credito...Continua su Articolo Originale...