Rimini, l’allarme della Croce Rossa sottovalutato da Prefetto e Viminale: “Quel migrante è pericoloso e aggressivo”

La tentata strage a Rimini per mano del clandestino somalo si poteva evitare. Il responsabile della Croce Rossa riminese aveva segnalato la pericolosità del migrante, ma non ha ricevuto risposte dalla Prefettura.

Da Il Giornale – “Ci era stato affidato per essere ricollocato altrove – ha dichiarato al Corriere della Sera Rita Rolfo, responsabile della Croce Rossa di Rimini – non sarebbe dovuto uscire, ma non possiamo tenere reclusi gli ospiti. Avevamo avvertito per tempo la prefettura dell’aggressività del ventiseienne somalo”.

Per vederci chiaro e fare luce su un episodio che rischia di alimentare nuove polemiche questa mattina a Rimini sarà presente il ministro Lamorgese, la quale parteciperà direttamente alla riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Per Salvini, il quale chiede anche l’intervento del premier Mario Draghi, il delinquente che sabato ha terrorizzato Rimini andrebbe espulso in tempi rapidi.

Continua a leggere su Il Giornale

L'articolo Rimini, l’allarme della Croce Rossa sottovalutato da Prefetto e Viminale: “Quel migrante è pericoloso e aggressivo” proviene da Rassegne Italia.