“Ammalarsi di Covid è più sicuro che vaccinarsi?”: i media di mezzo mondo si pongono domande, tranne in Italia

Di I mass media di mezzo mondo, di fronte alle evidenze sui numeri degli ingaggi, iniziano a farsi delle domande. Certo, si tratta di una critica non frontale, ma qualche domanda iniziano a farla.

Ad esempio, Bloomberg afferma che “Ci sono delle serie preoccupazioni che i vaccini anti covid siano meno efficaci contro le forme serie della malattia di quanto si pensasse

Anche la BBC si chiede: “Ammalarsi di covid è più sicuro che vaccinarsi”

Il servizio comincia:

Ora è una domanda seria che ha implicazioni sul fatto che i bambini debbano o meno  essere vaccinati. E se sia opportuno  usare il virus o i richiami per aumentare l’immunità negli adulti. Entrambi sono diventati questioni controverse.

“Staremmo scavandoci un buco,  dove restare per molto tempo, dove pensiamo di poter tenere lontano il Covid solo aumentandolo ogni anno”, mi ha detto la prof.ssa Eleanor Riley, immunologa dell’Università di Edimburgo.

Anche il network americano ABC ha Iniziato a farsi delle domande molto serie sul vaccino. In questo caso però la domanda è sulla terza dose, sul richiamo. In questo caso la TV a stelle e strisce lascia la parola agli esperti che raccomandano di NON correre a fare la terza dose, il “Richiamo”

Quindi i dati stanno spingendo i più liberi, o meglio i più accorti, quelli che sanno come andranno a finire le cose, a cambiare lentamente la propria posizione. Solo due luoghi sono rimasti il regno dei talebani vaccinali, coloro che non discutono, neanche scientificamente, il credo:

  • i social media, dove se postate uno di questi articoli rischiate di essere bannati;
  •  la TV e i giornali italiani mainstream, dove vige il “Credere, obbedire, combattere”.

Leggi la notizia su Scenari Economici

L'articolo “Ammalarsi di Covid è più sicuro che vaccinarsi?”: i media di mezzo mondo si pongono domande, tranne in Italia proviene da Rassegne Italia.