L’Inghilterra dice no al Vaccino per ragazzi: “Meglio prendersi il Covid che fare una vaccinazione poco sicura”

DaByoBlu – Che cos’hanno di diverso i bambini inglesi da quelli italiani? Andiamo più nello specifico: di fronte a una pandemia che colpisce più o meno indistintamente ogni popolo dovrebbe esserci una linea quanto più possibile simile, per combattere lo stesso nemico. Quindi per quale ragione l’Italia procede a spron battuto verso la vaccinazione della fascia di età 12-19 anni, in vista del rientro a scuola a settembre, mentre dall’Inghilterra arriva un deciso freno?

A sostenere sulle pagine del Sunday Times e del Fatto Quotidiano che sia meglio lasciare che i giovani prendano il Covid naturalmente piuttosto che sottoporli a una vaccinazione non del tutto sicura è Robert Dingwall, membro del Comitato congiunto per la vaccinazione e l’immunizzazione del Governo UK, nonché professore emerito e direttore fondatore dell’Istituto di Scienza e Società, Università di Nottingham.

Dingwall riferisce che in UK è stato vaccinato un numero molto basso di bambini ad alto rischio, ed è solo su di loro, cioè giovani affetti da gravi neuro-disabilità che tendono ad avere infezioni ricorrenti del tratto respiratorio, e con bisogni complessi che è consigliato agire con la vaccinazione.

I giovani, infatti, hanno molta meno probabilità di morire per l’infezione da Sars-Cov2. E il professore rassicura anche sulla trasmissione: basta trattare i bambini come bombe a orologeria in grado di uccidere i nonni. Gli anziani vaccinati non devono temere i bambini e dunque, cade qualsiasi necessità di doverli vaccinare a tutti i costi.

È significativa, inoltre, che Dingwall sostenga che la popolazione non debba preoccuparsi per “i tassi di infezione”, affermando che il Covid non è più una causa significativa di morte e la scienza non dovrebbe mirare a “consegnare l’immortalità”.

Una linea simile è stata intrapresa anche da altri Paesi, come la Germania e il Belgio, mentre addirittura paesi come Norvegia e Irlanda hanno detto un secco no alla vaccinazione dei giovanissimi, basandosi sull’evidenza che la percentuale dei giovani deceduti per Covid-19 è infinitamente bassa.

Leggi la notizia su ByoBlu

L'articolo L’Inghilterra dice no al vaccino per ragazzi: “Meglio prendersi il Covid che fare una vaccinazione poco sicura” proviene da Rassegne Italia.