Mancano Camerieri, di chi è la colpa? La Scuola mandi i ragazzi nei Locali

Che responsabilità hanno gli istituti alberghieri sulla mancanza di nuovi professionisti? Il presidente di Noi di Sala, Marco Reitano propone un anno di lavoro vero per concretizzare gli studi sui libri. La riforma intanto impone meno specializzazioni e più formazione universale, è utile?

L’accoglienza chiede camerieriMancano professionalità, manca un ricambio generazionale, ma dove si inceppa l’inserimento delle nuove leve?

La tendenza è in atto e il presidente di Noi di Sala, Marco Reitano l’ha confermata in una recente intervista rilasciata ad Italia a Tavola dando la colpa allo scarso rapporto tra salario e impegno. Ma e' tutto qui?

Significa che il personale si perde per strada quando ha iniziato la carriera oppure il problema è alla radice, nelle scuole?

Gli istituti alberghieri sono meno pessimisti, confermano un calo di iscrizioni ma non drammatico.

I presidi però aprono una questione importante: la riforma toglie le specializzazioni all’insegna del "tutti devono saper fare tutto". Serve al mondo del lavoro?

Sarà da valutare, ma di sicuro serve una formazione più concreta che esca dalle aule delle scuole ed entri nelle cucine e nelle sale di ristoranti ed hotel...Continua su Articolo Originale...