“Il vaccino è un rischio per i giovani e le donne”: uno studio distrugge Astrazeneca e Johnson&Johnson

Da Il Tempo – Esce sul New England Journal of medicine uno studio importante sulle trombosi di Astrazeneca e Johnson&Johnson. Sì, sono provocate dal vettore adenovirale di quei due vaccini. E riguardano donne giovani per cui a questo punto secondo le scienziate il rischio del vaccino sarebbe superiore a quello del Covid19 (che è a mortalità zero in quelle fasce di età). C’è però una cura possibile con immunoglobuline per chi ha fatto quei vaccini e avverte i sintomi della trombosi. Bisogna subito contattare ospedali e medici e dire del dolore al petto, del forte mal di testa, della vista che si offusca e delle vertigini e si può essere salvati anche dagli eventi avversi dei vaccini. Lo spiegano alcune scienziate italiane sul Corriere.

Leggi la notizia su Il Tempo

L'articolo “Il vaccino è un rischio per i giovani e le donne”: uno studio distrugge Astrazeneca e Johnson&Johnson proviene da Rassegne Italia.