ASINTOMATICO DA COVID : UNA SORTA DI SUPERMAN ... ALTRO CHE MALATO



Girovagando in rete, alla ricerca del termine: " Asintomatico", si rimane letteralmente stupiti dalla definizione reale: ""Soggetto Iperimmune a prescindere, UNA SORTA DI SUPERMAN il cui sistema immunitario – ammesso che possa essere sfiorato dal virus – potrà ricevere dal virus un solletico più o meno superficiale, perché tanto quel soggetto mai si ammalerà di Covid-19.

Sono "SOGGETTI IMMUNI PER DEFINIZIONE." come dice il Prof.Minelli-Immunologo.... ma stranamente, nel nuovo gergo "covidiota" ....lo considerano solo un untore....o ancor peggio un malato !!!

Viene definito da costoro anche ”Super-Spreader”,  termine vago, che non ha una chiara definizione scientifica, ma indica un paziente che infetta un numero elevato di persone, più della norma. Con il coronavirus il termine di super-spreader, prende la forma di super-diffusore.

Super diffusore, è una persona che pur asintomatica o con lievi sintomi trasmette, ovviamente senza alcuna responsabilità, a un numero molto elevato di soggetti il virus.

Detto questo, con molta probabilita', se tutti i contagiati da Covid, fossero stati di natura "Asintomatica", avremmo finito da tempo di parlare di "Pandemia", in quanto il mondo, pur infetto, avrebbe vissuto in totale normalita'.

E' proprio chi contrae invece la malattia, con sintomi piu' o meno gravi, ad aver acutizzato il problema,ed e' per loro che siamo stati costretti alle Chiusure e fare i Lockdown.

Non facciamo confusione quindi tra chi sia il migliore tra l'Asintomatico ed il Malato.

L'immagine proposta in alto e' parecchio emblematica nel contesto, e rappresenta per l'appunto l'Asintomatico come un Automa-Superuomo che puo' permettersi di toccare il morbo con un dito, senza avere alcuna conseguenza.