Il vero primo compito di Draghi? Sostituire Arcuri

 


Il neonominato Presidente del consiglio Mario draghi, se, non facilmente, formerà il nuovo governo, avrà diversi compiti non facili, di fronte ad una crisi demografica, economica e di fiducia che sembra irreversibile. Però fra tante sfide impossibili, ne avrà una semplice e possibile: sostituire il multicommissario Domenico Arcuri dai suoi innumerevoli ruoli.

Ormai i fallimenti e le ombre sono innumerevoli e pesano sulla figura che il governo Conte II ha voluto a dirigere mezza Italia.

Purtroppo, come ancora confermato da Non è l’Arena alcune di queste sono estremamente gravi, con anche risvolti comici, sempre sull’affaire delle mascherine e dei PDI pagati carissimi a un’azienda cinese, attraverso mediazioni multimilionarie a Mario Benotti (ex direttore Rai world, ex Consigliere Giuridico del Ministero Affari Europei che, a quanto pare, non è neanche Laureato), quando sul mercato le stesse regioni italiane Marche e Veneto le hanno comprate e prezzi molto inferiori, appoggiandosi ai normali fornitori. Già questo meriterebbe attenzione, ma non è finita...Continua su Articolo Originale...